Newwave Media srl

Studio Mistretta

Vicini al Parco Lambro, vicini a voi.
Da 30 anni a Milano, al servizio
del cittadino e delle imprese.

Contabilità Legge di Bilancio

SCHEDA CARBURANTE ABOLITA! (Legge di Bilancio 2018)

febbraio 2018

Fra le novità contenute nella legge di bilancio c’è l’abolizione della scheda carburante.

A partire dal 01 luglio 2018, i soggetti titolari di partita IVA potranno dedurre le spese per carburante esclusivamente se tali acquisti saranno effettuati mediante l’utilizzo di metodi di pagamento tracciabili (Carte di Credito, Carte di Debito e Prepagate). Inoltre, essendo stata abolita la scheda carburante, il documento fiscale che consentirà l’effettiva deduzione dal reddito professionale o d’impresa sarà la fattura elettronica, che dovrà essere richiesta direttamente al distributore di benzina, il quale dovrà allinearsi alla nuova modalità operativa.

Consiglio:

Attivare una carta e/o un’utenza della compagnia petrolifera presso i distributori abituali per pagare i rifornimenti, affinché a fine mese venga automaticamente emessa, in via elettronica, la fattura con le caratteristiche fornite dal ministero per la corretta contabilizzazione e deduzione.

Share this article

Licenziamenti insindacabili.

La Corte di Cassazione, con sentenza 25201/2016, finalmente, interpreta nel modo corretto le norme sul giustificato motivo di licenziamento (giustificato motivo oggettivo).

marzo 2017
more

Malattia ridotta: serve il certificato aggiornato.

Se il lavoratore in malattia decide di rientrare al lavoro anticipatamente, rispetto alla data contenuta nel certificato medico inviato all’Inps, rischia di essere sanzionato.

maggio 2017
more

Dimissioni volontarie.

Il dipendente, dal 12/03/2016, tramite intermediario o direttamente, inoltra telematicamente il modulo “recesso rapporto di lavoro” necessario alla convalida delle dimissioni.
In tale modulo viene inserita la data di decorrenza, che come indicato dalla Faq

gennaio 2017
more

Rottamazione cartelle Equitalia.

Il contribuente, oggi, può aderire al nuovo piano di rottamazione cartelle compilando apposita domanda entro il 31 marzo 2017.

Nella domanda dovranno essere indicate le cartelle per le quali si chiede la rottamazione. L’agente della riscossione certificherà successivamente l’importo complessivo da versare per la “sanatoria”.

gennaio 2017
more